Cerca

tararabundidee

"Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l'infinito. Perché la lettura è un'immortalità all'indietro."

Categoria

Book Tag

Book Buying Tag!

Ciao carissimi! Siamo pronti per il nostro appuntamento mensile con un tag libroso! Oggi vi parliamo di un affare serio: gli acquisti libreschi e le problematiche che portano. Noi non abbiamo più spazio in nessun luogo, madre ulula sempre perché in ogni angolo c’è un libro e ricordiamo anche che non siamo la Banca d’Italia, fatte queste precisazioni buttiamoci nel vivo. AH! Siete tutti invitati a rispondere a questo crudele tag che ci sbatte in faccia la nostra debolezza di lettori.

libri.jpg1. Da dove compri i libri? Noi compriamo nelle nostre librerie/fumetterie di fiducia che per dovere di cronaca sono: Giufà, Forbidden PlanetLibreria Tra Le Righe. Si trovano tutte a Roma ed oltre ad essere fornitissime (da Giufà e Tra le righe hanno anche dolci ottimi) hanno un personale gentilissimo, ed è sempre un piacere andarli a trovare e partecipare ai loro eventi! Comunque tornando a noi, nel mese di maggio facciamo i grandi acquisti al Napoli Comicon, al Salone del Libro e all’Arf! (Come sapete ne siamo usciti abbastanza carichi e provati da queste esperienze, ma ora abbiamo taaantissimo da leggere!).
2. Pre-ordini mai i libri? E se lo fai lo fai online o in libreria? Sinceramente non lo abbiamo mai fatto. Crediamo in quella chimica che coinvolge il lettore quando le sue dita toccano la copertina e l’odore delle pagine gli inebria i sensi. Poetica a parte, preferiamo avere il libro tra le mani, sfogliarlo, assaporarlo e poi comprarlo. Proprio a scatola chiusa mai.
3. Di solito quanti libri compri in un mese? Allora, se vogliamo per esempio parlare del mese di maggio, un conteggio veloce ha dimostrato che sono all’incirca una cinquantina (non tutti comprati, alcuni ci sono stati regalati/inviati dalle c. e.), ma in genere la media non è sempre così alta. Ci aggiriamo intorno ai 5-6 di titoli.
4. Usi la tua biblioteca locale? Fortunatamente per il nostro portafoglio languente, sì!
5. E se lo fai, quanti libri puoi/vuoi prendere in prestito alla volta? Possiamo prendere sei libri alla volta, in genere ne prendiamo 3/4 al mese.
6. Qual è la tua opinione sui libri della biblioteca? Quelli che ho avuto il piacere di leggere erano ben tenuti ed in ottime condizioni, la biblioteca dove andiamo di solito è inoltre molto fornita e riusciamo a trovare anche titoli usciti da poco. È una risorsa vitale per noi lettori forti.
7. Qual è la tua opinione sui libri di seconda mano? Se sono ben tenuti non ci facciamo problemi a comprarli, anzi! In genere andiamo molto volentieri a spasso nei mercatini oppure al Libraccio, i classici ad esempio per la maggior parte li abbiamo presi tutti usati. Anche per quanto riguarda i fumetti siamo super favorevoli a comprarli usati.
8. Tieni i tuoi libri già letti e quelli ancora da leggere sullo stesso scaffale? No, allora i libri da leggere nell’immediato sono sul comodino, quelli da leggere in un tempo più lungo sono sullo scaffale della libreria a Roma, quelli già letti nella grande libreria di casa Gambale giù.
9. Programmi di leggere tutti i libri che possiedi? Assolutamente! Perchè possederli altrimenti?
10. Cosa fai con i libri che possiedi che pensi non leggerai mai/non ti sono piaciuti? Se penso che non leggerò mai un libro non lo compro neanche! I libri che non ci sono piaciuti in genere li regaliamo a qualcuno che sappiamo potrebbe apprezzarne la lettura.libri3.jpg

11. Hai mai donato libri? In realtà non abbiamo mai accumulato molti libri da donare, se dovesse capitare credo li porteremo in biblioteca!
12. Hai mai affrontato un ban libresco? Sì, fortunatamente la scorta di libri è sempre abbastanza grande, ma ci sono stati dei periodi dovuti a piccoli dissesti finanziari che non ci hanno permesso di spendere soldi in libri. Siamo stati grosso modo tre mesi senza comprarne.
13. Credi di comprare troppi libri? MAI. Se c’è una cosa di cui non ci siamo mai pentiti è quella di comprare libri, piuttosto rinuncio a un paio di scarpe, ai trucchi, ad un’uscita a cena, ma ai libri mai. I soldi che si spendono per arricchirci culturalmente ed emozionalmente non possono che essere ben spesi.

Detto questo miei cari, vogliamo sentire le vostre risposte! Buon Book Buying Tag a tutti!


Vi ricordiamo che siamo anche qui: Tararabundidee su facebook e instagram ❤

E ringraziamo la carissima Emma per le illustrazioni!

Book Tag: Principesse Disney!

Ciao carissimi, primo martedì del mese = book tag! Non è un segreto il fatto che amiamo la Disney ed i suoi personaggi, proprio per questo abbiamo scelto il seguente book tag che s’ispira alle principesse Disney! Come di consueto tutti siete invitati a partecipare e a farci sapere le vostre risposte!

Cominciamo:

1. Anna and Elsa – Un libro che coinvolga rapporti di parentela fratelli/sorelle:  Fiore di Neve e il ventaglio segreto di Lisa See, in realtà non coinvolge delle sorelle di sangue, ma due bambine, poi donne che sono legate da una particolare usanza cinese. È un libro che ho amato tantissimo, oltre che per la storia originale anche per il ritratto che la See riesce a dare della Cina feudale.

2. Raperonzolo – Un libro che ti ha fatto sentire emotiva:  Degli ultimi libri che ho letto, quello che sicuramente mi ha commosso di più è stato La ragazza delle arance di Jostein Gaarder edito da Longanesi. Un libro che parla di una lettera lasciata al figlioletto, dal papà che racconta il suo incontro e la sua storia con questa misteriosa ragazza delle arance.

3. Merida – Un libro con una guerriera donna:  Mille tempeste di Tony Sandoval edito da Tunuè. Si, non è una donna, non è neanche propriamente una guerriera la protagonista, ma Lisa deve comunque affrontare tanti pericoli in un altro mondo tra l’altro!

4. Tiana – Un libro che affronta problemi reali: belle.jpgAncóra di Hakan Gunday edito da Marcos y Marcos è il libro giusto: un viaggio insieme ai clandestini, la loro vita, i loro bisogni, le loro paure, tutte le brutture raccontate con gli occhi del protagonista Gaza.

5. Belle – Un libro classico villette Villette di Charlotte Bronte edito da Fazi Editore è un libro delicatissimo, che tratta della sventuratissima Lucy a tratti cupi e malinconici.

6. Pocahontas – Un libro con tema la natura, o scritto da un naturalista: In Vivi e vegeta di Francesco Savino e Stefano Simeoni prima webcomic, poi edito da Bao Publishing il protagonista è un cactus, tutti i personaggi sono fiori e vegetali, più naturale di così!

7. Jasmine – Un libro con il desiderio di libertà:  Uno dei libri che più mi ha colpito in assoluto è: Mille splendidi soli Miriam e Laila costrette ad una vita tremenda, schiacciate dal peso dell’essere donne, che hanno appunto l’unico desiderio di poter vivere una vita degna di essere vissuta.

8. La bella addormentata – Un libro che coinvolga il sonno: Ok, ok, il titolo è un po’ scontato ma è l’unico che ci è venuto in mente: Sonno di Murakami Haruki, che non parla di sonno, ma della sua assenza.

9. Ariel – Un libro che tratta di curiosità o apprendimento:  Il nostro Umberto Eco non poteva mancare e allora ecco che arriva il libro che ruota intorno alla curiosità, al voler sapere e alla conoscenza: Il nome della rosa.

10. Cenerentola – Un libro che tratta di lavoro manuale:  L’uomo bonsai di Fred Bernard edito da Tunuè ha come protagonista Amedee, un vasaio, che diventerà l’uomo bonsai grazie ad un seme.

mulan.jpg11. Mulan – Un libro con guerra o battaglie: È l’ultimo libro che ho letto, Gli anni di Annie Ernaux edito da L’orma editore. Spettacolare racconto della Seconda Guerra mondiale, con accenni anche alla guerra in Vietnam, ma soprattutto alle battaglie individuali per l’indipendenza, per il cambiamento.

12. Biancaneve – Un libro che tratti uno dei sette peccati capitali: Il peccato che ho preso in considerazione è l’ACCIDIA. Ed ho preso per questo, quella che secondo me è una delle più belle pagine della letteratura italiana. L’ascesa al monte Ventoso di Petrarca. Non è un libro, ma in questa lettera Petrarca riesce a dare a poche pagine un’intensità incredibile.

Bene carissimi lettori, speriamo che attraverso questo Tag vi abbiamo fatto conoscere qualche nuovo titolo, come già detto siete tutti invitati a partecipare! Siamo curiosi di scoprire i vostri titoli.

(Per le illustrazioni ringrazio sempre la cara Emma!!)


I link rimandano alla pagina dei prodotti su amazon a cui sono affiliata, se volete comprare i libri e sostenere noi ed il nostro blog sarebbe un ottimo metodo e vi ringraziamo in anticipo!

Vi ricordiamo che siamo anche qui: Tararabundidee su facebook e instagram ❤

 

TAG libroso: Spring Tag

Ciao carissimi amici, girovagando nell’internet abbiamo scoperto tantissimi book tag molto carini che ci permetteranno di conoscerci un po’ meglio, per cui siete tutti nominati a replicare! Iniziamo con quello dedicato alla primavera, lo sentite il calore farsi largo nelle vostre vite? Il profumo dei fiorellini che si spande? Le belle giornate adatte per leggere all’aria aperta eh?

Iniziamo allora:

genttag

  • WHAT’S YOUR SPRING TBR? Ehm la Spring TBR significa che dobbiamo indicare tutti i libri che leggeremo fino a giugno? Pare un attimo impossibile, però sicuro abbiamo la TBR di aprile che trovate qui, poi invece a maggio e giugno leggeremo il bottino che conquisteremo al Salone del Libro e all’Arf, una quantità spropositata di libri vari insomma, di cui poi vi parleremo! (A proposito ci sarete vero?)
    • IF SOMEONE ASKED YOU FOR A SPRING RELEASE RECOMMENDATION, WHAT BOOK WOULD YOU SUGGEST? Ecco, tra le uscite primaverili noi suggeriamo Lions di Bonnie Nazdam, uscito da pochissimo per la neonata Edizioni Black Coffee. Noi non l’abbiamo ancora letto, ma ha una copertina fantastica e molto primaverile e fresca, con una storia che dovrebbe essere misteriosa ed intensa! Vi faremo sapere…
    • WHICH TWO BOOKS ARE YOU EAGERLY AWAITING THAT RELEASES WITHIN THE NEXT TWO MONTHS? Aspettiamo con tantissima ansia: Frantumi di Rita Petruccioli e Giovanni Masi, edito da Bao Publishing che dovrebbe essere pronto per l’Arf (speriamo), e poi il libro Artiste che dovrebbe essere pronto a maggio. Noi abbiamo partecipato alla campagna di crowfounding per questo libro, crediamo sia un progetto bellissimo quindi dategli un’occhiata e magari contribuite anche voi!
    • WHICH CHARACTER WOULD MAKE A GREAT EASTER BUNNY? Un coniglio pasquale può essere Kanamè, protagonista di Gli insetti preferiscono le ortiche di J. Tanizaki. (Elliot Edizioni) È un tranquillone, lo immagino anche un po’ in carne, è senza dubbio un personaggio da abbracciare, abbastanza tenero. Per noi sarebbe irresistibile come coniglietto pasquale.
    • WHAT BOOK MAKES YOU THINK OF SPRING? Un libro che mi fa pensare alla primavera è Delicati uccelli commestibili (Codice Edizioni) che non ho
      letto, ma sia la copertina che il titolo mi danno l’idea di qualcosa di delicato, ma frizzante: si tratta di una raccolta di racconti, con protagoniste 9 donne. Speriamo di parlarvene presto e se l’avete letto fatemi sapere se lo ritenete un titolo primaverile!LARATAG
    • NAME A COVER WITH FLOWERS ON IT. Devo dire che i libri su Frida hanno quasi tutti dei fiori sulla copertina, ma questo è quello che più mi piace, è un libro pop-up spettacolare.
    • WHICH TWO CHARACTERS WOULD YOU WANT TO GO ON AN EASTER EGG HUNT WITH? Per la caccia all’uovo di Pasqua io mi avvalgo di Guglielmo da Baskerville e Watson, a parte il fatto che mi piace vincere facile io voglio vedere questi due insieme! L’avvocato invece propone un’altra strana coppia anzi un trio: Becky Bloomwood ed i gemelli Wesley. (Le associazioni che abbiamo fatto dimostrano la nostra insanitgenttag1.jpgà mentale.)
    • WHAT IS YOUR FAVORITE BOOKISH SPRING ACTIVITY TO DO? L’attività librosa più bella da fare in primavera è sicuramente leggere sui prati, con i fiorellini, le margheritine, in santa pace.
    • WHICH BOOK DID YOU ENJOY THAT HAD A SPRINGISH COVER? Una delle copertine primaverili più belle è quella di Storia delle terre e dei luoghi leggendari (Bompiani) di Umberto Eco, la vegetazione e poi le nuvole che avanzano mi danno l’impressione di essere a marzo, quando all’improvviso dopo giornate soleggiate viene a piovere (e non hai mai, MAI, l’ombrello). È un libro che mi è anche piaciuto tantissimo, perfetto per viaggiare con la fantasia.
    • WHAT IS YOUR FAVORITE CONTEMPORARY AUTHOR? L’autrice contemporanea che sto adorando in questo momento è Elena Ferrante, questo proprio senza ombra di dubbio. Presto parleremo anche del seguito de L’amica geniale (Edizioni E/O)!

Ecco fatto, speriamo che vi sia piaciuto questo tag e che vi abbia incuriosito. Fatemi sapere se avete trovato spunti per le prossime letture, ma soprattutto ricordate che siete tutti taggati quindi vogliamo sapere le vostre opinioni!


 

I link rimandano alle pagine dei prodotti su amazon a cui sono affiliata, se volete comprare il libro e sostenere noi ed il nostro blog sarebbe un ottimo metodo e vi ringraziamo in anticipo!

Vi ricordiamo che siamo anche qui: Tararabundidee su facebook ❤

Un super ringraziamento ad Emma e Lara per le loro illustrazioni!

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑