Nel mese scorso, vi abbiamo rivelato il nostro nuovo intento e dopo il Collettivo Canederli siamo felici di farvi conoscere Kumishire. Anche lei incontrata nella sezione della SelfArf al’Arfestival.

KumiShire è una fumettista super appassionata di manga. Quando tutti andavano matti per le W.I.T.C.H, lei leggeva chili di manga. Ha iniziato pian piano a disegnare ed è riuscita a raggiungere il pubblico con una 24h comics dove disegnava quello che poi sarebbe stato il primo volume cartaceo, ottenuto grazie ad un crowfounding: Kitsune To Neko. È partito tutto come una scommessa e si è rivelata un’ottima scommessa.

KumiShire ha iniziato a disegnare praticamente da subito, fino ai 19 anni per conto suo prendendo spunto da varie tipologie di mangakapoi ha frequentato la Scuola di Comics di Firenze e 3 anni dopo ha sviluppato questo progetto.

“Ho iniziato a sperimentare, studiando i dipinti giapponesi e così ho cambiato anche il mio modo di disegnare, usando pennello e colori.”

Noi abbiamo letto proprio La Volpe e il Gatto ovvero Kitsune to Neko, un bellissimo fumetto ispirato come sempre al Giappone di cui Kumi è appassionatissima, è un volume unico perché, come dice l’autrice dà un po’ più di sicurezza al pubblico che non sa mai come e dove andranno a parare le autoproduzioni. Il fumetto è stato prima il test della 24h comics e ora si trova anche in cartaceo, racconta la storia di due donne o meglio di una donna e di un demone, in un mondo in cui demoni ed umani erano in continua lotta e c’era una misteriosa gatta da pelare.
Nello stesso universo è ambientato anche Yuki no Hitodama, fumetto scritto dalla sceneggiatrice MasaKoi, formando il team Ku•Koi – 久•恋 .
Il fumetto potete trovarlo qui e parla di Akari e della ricerca dei suoi fratelli. In questa ricerca conoscerà anche Kyōka, grandissimo musicista, la cui musica nasconde un enorme potere che potrebbe forse portare la pace nei mondi.

Il pubblico di Kumishire è soprattutto formato da donne e da adolescenti, ma è molto seguita anche dagli appassionati di manga e di Giappone.

È solo il primo anno che è all’Arf e ci ha parlato di come ha notato che oltre ad esserci una buona affluenza, c’è sempre gente veramente interessata, non solo addetti ai lavori ma anche appassionati che si fermano a parlare, vogliono informazioni e vogliono anche accarezzare il cane meraviglioso che sta buono sotto il tavolo!

Tra i prossimi lavori che potete trovare a Lucca Comics 2019 c’è:
Shunga, una raccolta di illustrazioni erotiche in cui compaiono anche Shinju e Hitomi (le due protagoniste di Kitsune To Neko), in un volume brossurato! 
Onryou, volume unico in cui fa la sua prima comparsa Izanami, la Dea della Vita e della Morte.
Su indiegogo potete aiutare l’autrice a completare l’obbiettivo e riuscire a stampare entrambi i volumi e ovviamente aiutarla a sostenere le spese del Lucca Comics!

Qui potete invece trovare le illustrazioni e i WIP dei fumetti di KumiShire e potete anche aiutare e sostenere questa giovane artista con il vostro contributo, diventando un Patreon.

Dopo che avete letto tutto e partecipato a tutte le cose fighissime che fa KumiShire, noi vi diamo appuntamento al prossimo mese con una nuova autoproduzione!