Stavolta invece di darvi dei consigli di lettura, vorrei dei consigli da voi, spero che abbiate letto questi libri o che ne siate incuriositi come me, così magari capisco quale libro ha la priorità rispetto ad altri.

Iniziamo col dire che io adoro i libri che parlano di altri libri o che parlano di lettura e letteratura in generale e partirei proprio con quelli:

large.jpg

Lezioni di letteratura russa di Vladimir Nabokov (Garzanti, 15 euro): si tratta della raccolta di appunti delle lezioni che Nabokov ha tenuto negli Usa nel 1941 e nel 1948. L’opera è divisa in capitoli in cui Nabokov parla dei grandi autori russi, visto che ultimamente ho letto qualche classico russo ed ora ho in lettura I fratelli Karamazov, vorrei approfondire.

Lezioni americane di Italo Calvino (Mondadori, 10, 50 euro): che invece raccoglie le lezioni che Calvino ha tenuto ad Harvard, i capitoli dell’opera di Calvino trattano invece delle caratteristiche della scrittura. (Potrebbero sembrare delle cose di una noia mortale, ma dopo aver letto Sei passeggiate nei boschi narrativi, libro di Eco che raccoglie ancora una volta lezioni americane, ed è uno dei libri più belli che io abbia mai letto).

Il mestiere di scrivere: Esercizi, lezioni, saggi di scrittura creativa (Super ET)
di Raymond Carver (Einaudi, 6,99 euro) : ancora si tratta di lezioni, appunti, note e consigli sullo scrivere che forse potrebbe risultare un po’ più pesante rispetto ai primi due.

La cosa più vicina alla vita. Lezioni sul nostro amore per i libri di James Wood (Mondadori, 17 euro): innanzitutto siamo di fronte ad uno dei grandi critici letterari che parla del suo amore per la lettura, quasi un’autobiografia e poi il titolo, non è meraviglioso?

Cosa resta della letteratura? di Harold Bloom (solo e – book 1,99 euro): anche qui siamo di fronte ad un autobiografia, Bloom parla del suo rapporto con gli editori, del rapporto con la fede ebraica, ma racconta anche dei suoi autori preferiti e degli autori a noi contemporanei prendendone di mira alcuni.

Menzogna romantica e verità romanzesca di Rene Girard (Bompiani, 9 euro): qui Girard altro critico letterario si concentra sui classici per trovare un modello comune nei romanzi, è senza dubbio più tecnico degli altri, ma pare non sia estremamente difficile.

Come leggere uno scrittore di John Freeman (Codice, 17 euro): questo è un libro che raccoglie la vita ed il meccanismo produttivo di più di 50 autori contemporanei, tra cui Roth, DeLillo, Murakami, Foer e spiega come nascono i romanzi, l’autore è il direttore della rivista “Granta” che ha scoperto tanti di questi autori.

L’arte del fumetto. Regole, tecniche e segreti dei grandi disegnatori di Will Eisner (Rizzoli, 22,02 euro): Eisner è uno dei maghi del fumetto e questa è la raccolta dei corsi tenuti alla School of Visual Arts di New York, si parla di come fare la sceneggiatura, come scrivere dialoghi ed ovviamente parla dei più grandi fumettisti, americani.

Centolettori (Einaudi, 19 euro): questa è una raccolta di schede, curata da Tommaso Munari, che raccoglie i pareri dei lettori grandissimi che hanno suggerito, scartato, giudicato tanti romanzi tra il 1941 ed il 1991.

Spero che alcuni di questi titoli v’incuriosiscano e che qualcuno di voi li abbia letti e possa dirmi che ne pensa, i link portano alla scheda amazon con cui sono affiliata ed i prezzi sono quelli del prodotto su amazon o sul sito de La Feltrinelli.

(Questo articolo è una specie di pilot, gli altri della serie saranno divisi in romanzi e fumetti, per cercare anche di fare ordine nel marasma di roba da comprare, se non vi interessa un nulla di quello che voglio, torno a scrivere solo recensioni, promesso. FATEMI SAPERE!)

Aspetto i vostri consigli!

Advertisements