Il mix perfetto signore e signori. Brivido, suspance, feelings, morti, apparizioni etc etc etc…

Stiamo parlando di una serie che per ora ha solo una stagione con 8 puntate, ma ha avuto un successo strepitoso: piena di rimandi, ambientata negli anni ’80 in Indiana, grande musica, una splendida Winona Ryder, insomma è ottima per i nostalgici e non. Tutti questi richiami a quel grande decennio sono però equilibrati, non siamo di fronte a una copia. Si va da E.T. a Stephen King, I Goonies, X – files: di tutto insomma ed ecco la colonna sonora:

CpHOWfAWcAAnJk3.jpg

La storia è incentrata su un gruppo di 4 ragazzini uno di loro scompare misteriosamente, mentre appare una ragazzina “stramba”: Eleven. La sua storia viene appresa pian piano, attraverso vari flashback, credo sia un personaggio meraviglioso e dolcissimo. In realtà i personaggi principali sono tutti molto dolci, molto carini, anche se in un primo momento possono non sembrare così (vedi Nancy o Steve). E’ inquietante sicuramente, è viscido in alcuni momenti, ma è puro spettacolo, anche sentimentale e strappalacrime. I miei personaggi preferiti sono i Byers, Joyce e Jonathan: una madre combattiva, che non si ferma davanti a nulla, lotta contro tutti, anche contro sé stessa, che interpretazione magistrale per Wino; e poi Jonathan il figlio maggiore: l’uomo ideale, vive il suo trauma in silenziosa solitudine, ma non per questo è meno combattivo di sua madre, troverà un’alleata imprevista nella lotta contro il “Demogorgone” e poi… gli mettono in bocca pura poesia, è da amare.

StrangerThings.png

 

Il finale di stagione è bellissimo: lascia ben sperare da un lato, ma dall’altro insomma non è molto rassicurante. Staremo a vedere, sicuramente è uno dei più bei telefilm che io abbia mai visto e a me i trhiller/fantasy non sono mai piaciuti. Voi lo avete visto/ne avete sentito parlare?

Annunci