Salve!

E’ da molto che non vi parlo delle serie tv che seguo e ora ne ho appena finita una bellissima. Mozart in the jungle è una produzione americana, lanciata nel 2014. Per ora le stagioni sono due, da 20 episodi di 20 – 30 min.

E’ una commedia molto leggera e divertente, che racconta delle disavventure di Hailey Rutledge una giovane oboista che si trova a dover affrontare l’impegno di suonare per la Filarmonica di New York, sotto l’innovativo ed originale direttore Rodrigo De Souza.

Questa serie l’ho molto apprezzata, anche se io non preferisco le commedie, perchè c’è tanta tanta buona musica. La musica è il filo conduttore, la vera protagonista, gli altri vengono dopo. Il personaggio che ho adorato è stato quello del direttore Rodrigo, giovane e appassionato che ha fatto della musica classica la sua unica ragione di vita, non cerca la perfezione, l’esecuzione impeccabile, ma la passione ed il sangue nella sua orchestra, per questo si scontrerà con i creditori, con gli altri direttori, ma nonostante tutto gli viene riconosciuta tutta la genialità che si merita.

Il mondo della musica classica è stato sempre visto come da snob, da anziani, mentre in questa serie vediamo che sono proprio i giovani a dare voce a questo settore e che c’è una continua ricerca di volti freschi e nuovi. Inoltre essendo una commedia, mette in luce la parte divertente e simpatica di un mondo che sembra sempre così altezzoso e serioso, tramite i caratteri dei vari musicisti, le loro relazioni etc.

Lo consiglierei a tutti, perchè è leggero e breve, simpatico e per chi ama il genere permette di ascoltare e di scoprire nuove composizioni.

Annunci