CORTOMALTESERIVISTA046.jpg
Vi ho parlato della mia ricerca di cimeli tra le bancarelle, bene. Qualche tempo fa, al mercatino domenicale di Conca D’Oro ho trovato dei numeri del settimanale di Corto Maltese.
Non so se conoscete questo fumetto, io lo adoro. Sono letteralmente innamorata di Corto, un marinaio sempre immischiato in vari guai, contornato da fantastiche donne, misterioso, non si sa mai se sta dalla parte dei buoni o dei cattivi, affascinante, sagace, filosofico. Ogni sua battuta è un insegnamento. Il tratto di Hugo Pratt (che per me è il miglior fumettista di sempre) è inconfondibile, così minimalista, chiaro, bellissimo nella sua semplicità. Adoro le tavole in bianco e nero, quelle a colori le odio, le odio in generale mi piacciono solo in fumetti come Topolino. Il bianco e nero secondo me valorizza i tratti del fumetto e soprattutto in Corto Maltese sottolinea l’ambiente che è sempre misterioso e sfumato.

images

Tornando al settimanale, è uscito tra il 1983 ed il 1993 ed è uno dei prodotti più belli che siano mai usciti qui in Italia. Non solo fumetti, non solo fumetti di Corto. Ci sono tavole dei più importanti fumettisti italiani: Crepax, Manara, Altan, Pazienza ed internazionali come Moebius, Miller, Moore: un concentrato di storie e disegni bellissimi, ma anche articoli di viaggi, consigli di lettura e filmografia. Sono rimasta sorpresa dalla qualità di questa rivista. Una lettura piacevolissima. Una cosa davvero meravigliosa, perché non c’è più qualcosa di simile? Sarebbe fantastico se tutti i fumettisti si rimettessero a creare un prodotto del genere. Se avete l’opportunità di trovare un giro qualche copia, vi consiglio di prenderla! Io ho pagato 2€ a rivista e non è nulla di esagerato. Anche se non siete proprio amanti del fumetto ve la consiglio, perché non c’è solo quello e poi sinceramente, gli autori che si trovano su Corto Maltese sono dei veri artisti, non fumettisti da quattro soldi e ne vale sempre la pena conoscerli. Inoltre gli articoli fanno pensare moltissimo a come sono cambiate le cose in 40 anni! È un parallelo davvero fantastico.

images (1).jpg

Consigliatissimo! Per chi come me, è un grande appassionato di Corto Maltese vi ricordo che dal 29 aprile al 24 maggio c’è una mostra interamente dedicata ad Hugo Pratt ed il suo meraviglioso Corto, al MACRO a Roma. Io andrò a vederla sicuramente e ve ne scriverò anche!

Voi avete mai letto Corto Maltese? E quali sono i vostri fumetti preferiti?
Annunci